Persiana

Opera realizzata con materiali di recupero: una vecchia persiana, pezzi di giornale e acrilico.

L’opera rappresenta Porto D’Ascoli, mettendo in evidenza i simboli che la contraddistinguono: la Caserma Pontificia, la Torre Guelfa, la Chiesa ( in questo caso la SS. Annunziata).

La caserma pontificia è il soggetto principale dell’opera. Essa racchiude ed abbraccia l’intera città. Chiamata anche “Caserma Guelfa”, è popolarmente definita come la “Dogana” per il ruolo che assunse per secoli di ultimo avamposto pontificio prima del Regno delle due Sicilie. Ma questa struttura, nella storia, ebbe anche il ruolo di ‘ospizio’, un rifugio per viandanti.

Proprio quest’ultimo concetto di ospitalità vuole essere messo in risalto, con una composizione che è simbolicamente un invito all’accoglienza e all’unione di tutto il paese. Il supporto su cui l’opera è stata realizzata (la persiana) rafforza il segno di apertura ed attenzione verso quello che succede “fuori”.

I materiali utilizzati, sono materiali di riciclo, sono “poveri” ma ricchi di storia, di vissuto, di un’energia che nessun elemento nuovo di zecca può vantare…

  • Category: Arte del recupero

Richiedi un preventivo